Polpo a modo mio

La nostra cucina mediterranea esalta il polpo come una vera e propria prelibatezza. Il polpo, conosciuto anche come piovra, è un mollusco che si presta a una varietà infinita di preparazioni e cotture, anche se, in alcune culture, è consumato anche crudo, tagliato a pezzi.

  • Tempo di realizzazione: 60 minuti  
  • Livello di difficoltà: medio 
  • Dosi: 2 persone 
  • Costo: medio

Ingredienti:
– 10 olive verdi
– 5 more
– un cucchiaino di zucchero
– 2 patate grandi
– 1 polpo
– prezzemolo
– aceto di vino bianco
– acqua

Procedimento:
Mettiamo le olive al microonde o in forno a bassa temperatura e facciamole seccare per 5 minuti circa.

In una pentola di grandezza adeguata, saliamo l’acqua e la portiamo ad ebollizione.

Portiamo il forno ad una temperatura di 180°, quindi sistemiamo le patate ben lavate, asciugate e con la buccia, avvolte separatamente nella carta stagnola, su una leccarda o una teglia e le inforniamo nel ripiano di mezzo, lasciandole cuocere per 50 minuti.

Ora tagliamo il becco – la bocca – al polpo (basta incidere con un coltello i lati, per poi procedere con le mani),  ne laviamo bene la testa sotto l’acqua corrente, poi prendiamo il batticarne e battiamolo sui tentacoli e su tutto il corpo:, questo metodo romperà le fibre del polpo e lo farà diventare morbido.

Con una pinza, prendiamo il polpo dalla testa, immergiamolo per tre volte nell’acqua a bollore, i tentacoli tenderanno ad arricciarsi, e lasciamolo cuocere per 50 minuti o fin che non sarà morbido (per il giusto punto di cottura aiutiamoci con la prova forchetta:  quando la forchetta penetra facilmente la carne il polpo è cotto).

Nel frattempo tagliamo a metà le more, aggiungiamo lo zucchero e mettiamo il composto sul fuoco per circa 15 minuti.

Bagna:
in un pentolino mettiamo 2 bicchieri d’acqua e uno di aceto, portiamo a bollore per 2/3 minuti e spegniamo la fiamma.

Tritiamo il prezzemolo.

Togliamo le patate dal forno e dal loro involucro, le tagliamo a metà senza separarle, le inseriamo nella bagna per 1 minuto, le lasciamo scolare per 30 secondi su una griglia e le saliamo e pepiamo.

Impiattamento:
adagiamo le  patate al centro del piatto, tagliamo i tentacoli dal resto del corpo e li inseriamo nelle patate, vi spargiamo la polvere delle olive essiccate precedentemente, il prezzemolo tritato, il pepe, il sale e decoriamo il piatto con  la salsa di more.

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...